La Dieta Mediterranea rende il cervello più longevo

 

Partendo dal fatto che, con l'avanzare degli anni, il cervello si rimpicciolisce e la perdita di cellule cerebrali può influire negativamente su apprendimento e memoria, un gruppo di ricercatori britannici e canadesi hanno condotto uno studio volto a valutare l'effetto della Dieta Mediterranea sul cervello (“Mediterranean-type diet and brain structural change from 73 to 76 years in a Scottish cohort”, M. Luciano et al., Neurology, 88, January 31, 2017).
La ricerca ha raccolto informazioni sulle abitudini alimentari di 967 scozzesi settantenni. Di questi, 563 sono stati sottoposti a risonanza magnetica cerebrale all'età di 73 anni per misurare il volume della materia grigia e lo spessore della corteccia. Di questi, 401 sono stati nuovamente sottoposti a risonanza all'età di 76 anni. I risultati sono poi stati valutati in base a quanto i partecipanti avessero seguito o meno la Dieta Mediterranea.
Dai dati raccolti risulta che coloro che non avevano seguito in modo attento la dieta mostravano una perdita maggiore di volume totale del cervello. Risulta inoltre che il consumo di pesce e carne non siano i responsabili di questo cambiamento, il che ha portato gli studiosi ad ipotizzare che siano quindi altri i componenti della Dieta Mediterranea ad avere il merito di questo risultato positivo sul cervello; oppure anche che possano essere gli ingredienti della Dieta Mediterranea nel loro complesso a concorrere al risultato, grazie ad un’azione combinante e sinergica.

Shop Online

Chiriotti Editori Book Store

shop.chiriottieditori.it

FoodExecutive

FoodExecutive

www.foodexecutive.com

Pasticceria Extra

pextra home

Pasticceria Internazionale Extra

www.pasticceriaextra.it


Copyright © 1998-2017 Chiriotti Editori srl Tutti i diritti riservati
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy - P.IVA e C.F. 01070350010 - Tel. +39 0121.393127 - Fax +39 0121.794480 - email info@chiriottieditori.it | Disclaimer